Contratto Commercio - Quadro

I Quadri nel contratto del commercio sono lavoratori che svolgono funzioni direttive legati alla sviluppo e agli obiettivi dell'azienda.

Naturalmente i quadri devono avere autonomia decisionale ed elevata professionalità, senza dimenticare la formazione e gli aggiornamenti forniti dall'azienda.

Per chi ha la qualifica di Quadro, non deve timbrare, nel caso di aziende con badge o timbratura di cartellino (leggi l'orario di lavoro nel commercio).

Per quanto riguarda l'assegnazione della qualifica di Quadro, che naturalmente non sia avvenuta per sostituzione, questa diviene definitiva dopo sei mesi danna nomina.

Dopo i 55 anni di età, il Quadro può opporsi al trasferimento solo in caso di gravi e comprovati motivi.

L'indennità di funzione dei Quadri aziendali è, a partire dal 1 luglio 2008, di 70 euro per 14 mensilità assorbibili al 50% (leggi le indennità nel commercio).

A favore dei Quadri, è stata istituita la Cassa Assistenza Sanitaria (leggi la malattia nel commercio), con un contributi obbligatorio di 8 euro a carico del lavoratore. Tra gli altri contributi obbligatori, c'è quello verso il Quadrifor, di 75 euro.

Leggi anche il contratto commercio dirigenti.

, ,



About Fabio

This is a short description in the author block about the author. You edit it by entering text in the "Biographical Info" field in the user admin panel.
    Commenti

27 commenti :

  1. vedo che viene riporatta questa affemazione: "Per chi ha la qualifica di Quadro, non deve timbrare, nel caso di aziende con badge o timbratura di cartellino".

    ma ciò è scritto nel contratto nazionale...perchè non lo trovo
    garzie

    RispondiElimina
  2. @lorenzo: lo trovi scritto nel contratto nazionale. se hai dubbi ti conviene rivolgerti ad un consulente del lavoro per farti dire dove trovare la dicitura.

    RispondiElimina
  3. Riguardo l'affermazione sull'essere scritto nel contratto di lavoro, sfortunatamente due consulenti del lavoro interrogati a tal proposito hanno invece confermato la necessita di passaggio badge ed in presenza di orario flessibile qualsiasi entrata anticipata o uscita anticipata deve essere giustificata. E' possibile avere un parere piu' preciso?

    RispondiElimina
  4. @lorenzo: prova a rivolgerti ad un sindacato. Comunque ribadisco che non hai obbligo di timbratura né di giustificare ritardi.

    RispondiElimina
  5. Addirittura il sindacato! A me appare incredibile che non sia chiaro dalla lettura del contratto gli obblighi del datore di lavoro e del lavoratore. Rimane poi incredible l'insipienza dei consulenti del lavoro sull'argomento: addirittura uno asseriva fosse possiile farsi pagare lo straordinario! C'è qualcuno che può fornire una risorsa attendibile da condividere prima di passare alle 'maniere forti' (sindacato, avvocati, ecc)?

    RispondiElimina
  6. Salve. Sono un quadro (commercio) in maternità, volevo sapere se il mio datore di lavoro può assumere legalmente in mia sostituzione un quadro con una retribuzione maggiore alla mia stante lo stesso inquadramento.
    Grazie

    RispondiElimina
  7. @anonimo 15 agosto: se il contratto è di sostituzione maternità il contratto deve avere lo stesso livello e retribuzione.
    forse non l'ha assunta per sostituzione?!

    RispondiElimina
  8. sono un quadro commercio l'azienda ha chiesto se c'era qualcuno disposto a trasferirsi per 6 mesi -un anno a 400 km di distanza io ho dato la mia disponobilità. La domanda è sono obbligati al vitto ed alloggio ed al doppio della paga base decurtata del 10% se la missione supera un mese oppure no? mi è arrivata una lettere dove si dice che in base all.art 171 vengo trasferito.ed un premio se raggiungo il badgte niente più in effeti mi pagano un residence e basta.

    RispondiElimina
  9. @bruno: sono obbligati, senti con consulente del lavoro.

    RispondiElimina
  10. Ho ricevuto un aumento di mansione con passaggio di livello a quadro. possono fare marcia indietro e non confermare il livello? Inoltre ci sono rischi maggiori in merito a licenziamento ecc rispetto al 1 livello?

    RispondiElimina
  11. @anonimo 12 agosto: perché vorresti tornare indietro?

    RispondiElimina
  12. Scusate, non c'entra con qualifica Quadro, ma con il concetto di uscita anticipata.
    Stamattina i miei datori di lavoro mi hanno comunicato che l'uscita per questi 3 giorni restanti della settimana sarà alle 17.40 (anzichè 18 per le 8h lavorative da contratto) e che l'ora totale di permesso verrà detratta dai permessi.
    Ma possono farlo?

    RispondiElimina
  13. @silvia: ma tu hai obbligo di timbratura? E ti vengono pagati gli eventuali straordinari fatti?

    RispondiElimina
  14. @arianna, no, non ho ne obbligo di timbratura ne straordinari pagati

    RispondiElimina
  15. @silvia: non ti dovrebbero nemmeno essere scalati i permessi.

    RispondiElimina
  16. @arianna grazie mille!

    RispondiElimina
  17. Buongiorno , io ho contratto da quadro e la mia azienda mi ha sempre obbligato a timbrare il cartellino 4 volte al giorno; non solo mi hanno sempre richiesto di compilare permessi per qualsiasi impegno ( visite mediche ecc) che sono andati a decurtare il mie ferie. Non ho straordinari pagati, l'anno scorso ne ho fatti oltre 300 ore e non mi hanno mai consentito nemmeno di bilanciare straordinari e permessi presi . Come mi devo comportare ?
    Grazie , Giuseppe

    RispondiElimina
  18. @giuseppe: ti consiglio di rivolgerti subito ad un sindacato.

    RispondiElimina
  19. Grazie mille , buona giornata
    Giuseppe

    RispondiElimina
  20. buongiorno, la mia azienda sta valutando di nominarmi quadro.
    Tre domande:
    - è possibile prendere 2.375 euro nette in busta paga, con la qualifica di quadro?
    - rispetto a impiegato di primo livello, è più facile essere licenziato?
    - la polizza sanitaria cosa copre per il lavoratore?
    molte grazie

    RispondiElimina
  21. @anonimo 7 novembre: per la retribuzione devi concordare un importo con la tua azienda, e' più facile essere licenziato come quadro che come primo livello, sulla polizza bisogna vedere quale ha la tua azienda.

    RispondiElimina
  22. grazie molte, davvero utile
    buon lavoro

    RispondiElimina
  23. E' possibile avere le fonti normative precise o eventuali pareri di dottrina o giurisprudenza dove si dica esplicitamente quante volte deve timbrare un quadro?
    Abbiamo un contenzioso in attoncon l' azienda che vuole passare da una timbratura a quattro, ma non riesco a trovare fonti che neghino all' azienda tale forzatura.
    Grazie

    RispondiElimina
  24. @francesco: devi parlare con un consulente del lavoro. Comunque un quadro deve timbrare solo due volte.

    RispondiElimina
  25. Buongiorno, sono una studenessa universitaria con un contratto a tempo indeerminato, part-time 20 ore. Lavoro in un negozio e l'ufficio del personale mi riconosce 5 gg annuali per la preparazione esami, più permessi retribuiti illimitati per il giorno dell'appello. E'corretto? Vorrei sapere se tali permessi, a fronte della prova che attesti la partecipazione all'esame, possono essere utilizzati nei due giorni lavorativi precedenti alla data dell'appello e se la mia responsabile può rifiutarsi di concedermeli.
    Grazie

    RispondiElimina
  26. @anonimo 1 settembre: hai chiesto le 150 ore per permessi studio?

    RispondiElimina
  27. se l'azienda lo prevede il quadro badgia come gli altri, in nessuna parte del contratto è scritto i lcontrario. ovviamente la badgiatura del quadro non ha lo scopo di monitorare l'orario del quadro, bensi risponde a fini organizzativi dell'azienda (vedi monitorare presenze/assenze per ferie ecc)
    e' un peccato che alcune persone scrivano senza conoscere ingenrando errori che si riflettono nella fiducia all'interno delle aziende...
    se non sai sallo dicono a roma ..se non sai ..stai zitto aggiungo

    RispondiElimina